Storia

Il Grotto “alla Bellavista“ fu acquistato da Ignatius Bundi nel 2015. Dopo una attenta progettazione e realizzazione l’opera di ristrutturazione ha visto il termine a Giugno 2018.

Il „ nuovo“ Grotto è stato pensato e realizzato con grande professionalità, dedizione e passione dal mio caro amico Ivano Gianola, architetto in Lugano, ma ben conosciuto oltre confine.

Il Grotto Bundi “alla Bellavista “ fa parte di un nucleo di ben 46 Grotti i quali, posizionati in un posto unico e idilliaco, furono costruiti nei secoli. Da questo nucleo solo 3 Grotti danno ristoro e sono aperti al pubblico durante la stagione. Secondo le attuali conoscenze (Prof. Lurati, già professore alla Università di Basilea ) il nucleo dei Grotti di Cama è sicuramente il più importante dei Grigioni e uno dei più caratteristici della Svizzera, perché nel nostro nucleo di 46 Grotti sono presenti tutte le tipologie di Grotti oggi conosciute.

Nel 2018 il nucleo dei Grotti di Cama è stato inserito nel programma degli 8 Progetti di „Eredità Culturale“ promossi a livello nazionale dal Fondo Svizzero per il Paesaggio.

Durante la fase di ristrutturazione del Grotto Bundi „alla Bellavista“ sono state rispettate nel dettaglio le caratteristiche di un Grotto tipico del sud delle Alpi. La parte vecchia del Grotto (dove si conservano formaggi, vini e carne secca) e’ stata mantenuta come in passato. I tavoli e le panche tipiche fatte con il granito della regione sono stati solo ripuliti; il campo delle Bocce è nuovo e risponde alle misure internazionali. Mentre e’ nuova, fatta con cura e charme, la parte ristorazione con una cucina aperta e moderna, ed i buongustai potranno apprezzare piatti squisiti dalla regione.

Il Grotto Bundi “alla Bellavista“ e’ situato in un posto magnifico immerso in un bosco di castagni nel comune di Cama. Cama si trova nella valle Mesolcina, Canton Grigioni, sulla strada del San Bernardino che da Lugano e Bellinzona prosegue per Coira, ed e’ facilmente raggiungibile.

Per ulteriori informazioni sui Grotti di Cama visitate il sito: www.grottidicama.ch